Site menu:

Site search

Categorie

Archivi

Tag

Iscriviti al blog tramite e-mail

Hey tu, sei un feticista di Stimu:lable?
Hai in cameretta un poster di MC a torso nudo?
La tua vita è più grigia delle nostre?
L'alitosi ti ha reso solitario?
Ma allora inserisci senza indugio il tuo indirizzo e-mail qui sotto e iscriviti a Stimu:lable per ricevere via e-mail le notifiche dei nuovi post e...ai primi 10 iscritti, un originale ciuffo di barba di MC!!

Maledetti italiani!

Colapesce Beh, quando ho letto la news che la mia amata 42Records avrebbe dato vita ad un nuovo lavoro di Lorenzo Urciullo in arte Colapesce ad inizio 2015, è stata per me una dolcissima news. Certo sarà a causa di questo presente, in cui di dolcezze non ne cerco e non ne merito, che tutto sarebbe finito in un labile promemoria in cui ricordarmi di regalare un po’ della mia curiosità all’artista siciliano con l’albeggiare dell’anno nuovo. E invece…
Invece dell’album non si sa nemmeno il titolo, ma nel frattempo è uscito un singolo in anteprima, “Maledetti italiani”, che mi ha lasciato basito. L’ho sentito alla radio, di sfuggita, cambiando stazione, senza prestargli la giusta attenzione e senza speaker che mi aiutasse ad avere notizie in merito. Eh sì ma..era lui, la voce sussurrata, inconfondibile…ma il pezzo…suonava diverso, più curato, più arrangiato seppur semplicissimo..ma con qualcosa in più, qualcosa di un po’ più paraculo…sì insomma sembrava un’ottima produzione e aveva tutta l’aria di un singolo e non solo di un’anteprima.
Ha continuato a risuonarmi in testa anche la mattina dopo…l’ho cercato e ..quanta ignoranza la mia, e quanto ritardo rispetto agli anni migliori; era già stato pubblicato su youtube da 2 settimane, ma sorpresa delle sorprese, aveva già superato i 50000 contatti!
Mi son detto: “42Records ha fatto bingo!”
Il video, parere mio, è meraviglioso. Non è fine a se stesso ma è finalmente utilizzato anche come strumento di marketing. Divide, incuriosisce e si devono essere divertiti tutti moltissimo nel farlo. In più c’è l’arte di chi come Colapesce riesce a scrivere in maniera efficace testi intelligentemente semplici, cosa che per cui io provo solo invidia purissima.
Brano e video insieme sì, creano un meraviglioso tuttuno radical-chic di cui sento ancora di volermi nutrire, questa è la mia più dolce news negli ultimi mesi.
Bravi tutti!
Ora voglio l’album, voglio voglio.

Daffy

Write a comment