Site menu:

Site search

Categorie

Archivi

Tag

Iscriviti al blog tramite e-mail

Hey tu, sei un feticista di Stimu:lable?
Hai in cameretta un poster di MC a torso nudo?
La tua vita è più grigia delle nostre?
L'alitosi ti ha reso solitario?
Ma allora inserisci senza indugio il tuo indirizzo e-mail qui sotto e iscriviti a Stimu:lable per ricevere via e-mail le notifiche dei nuovi post e...ai primi 10 iscritti, un originale ciuffo di barba di MC!!

MURATO Vs. i 14609 comitati cittadini

Murato è una bella manifestazione sonora che si tiene quest’anno in Piazza Verdi nel pieno centro di Bologna.
Ovviamente l’ardire di tale iniziativa ha scatenato il proliferare di decine di comitati di residenti con l’appoggio della locale politica d’opposizione.
Il che mi annoia profondamente.

Questa è una conversazione da bar più che esaustiva sull’argomento:

– “Ero a vedere i Diaframma ieri sera. Sono andato solo, che c’era in giro quel friccicorio tardo-primaverile…e che bello avvicinarmi alla Piazza sentendo urlare FiumaniIo voglio o vorrei partecipare almeno una volta a un’ooorgia – …sono arrivato ovviamente a concerto iniziato, che comincian presto questi qua, che alle 23.30 sbaraccano tutto, tutto eh, senza se e senza ma!”

– “Sì ma c’è polemica..che la gente che abita lì non ne può più. In effetti mi metto nei loro panni…han rotto i coglioni questi qua!”

– “Chi ha rotto i coglioni a chi?”

– “Ma sti cazzo di politici legati all’Arci che danno il permesso di fare una manifestazione rock nel cuore della città…han rotto il cazzo! Tutto per veder bivaccare 200 Punkabbestia sotto casa … ma uno avrà anche il diritto di dormire no?”

– “Mm..raramente in vita mia ho visto dei Punkabbestia ai concerti dei Diaframma..ci ho visto qualche giovane universitario e tuttalpiù qualche vecchio Punk 40-50enne attualmente avvocato o commerciante, che rispolvera dall’armadio delle fin troppo attillate T-shirt Rock. Ovviamente anche ieri sera il climax della serata era quello. I Punkabbestia bivaccavano come al solito da un altro lato della Piazza”

– “Ho capito, ma non è certo colpa dei Diaframma..una volta mi piacevano anche in effetti..”

– “Una volta?…E adesso no?”

– “Ma che cazzo ne so io…chi ce l’ha più il tempo di ascoltarli..non sapevo neanche che suonassero ancora! Certo, avranno fatto casino lo stesso..in pieno centro storico…capisci?!?”

– “No.”

– “Ma la gente deve andare al lavoro il giorno dopo, avrà diritto a dormire no? Allora dico io, fateli fuori sti cazzo di concerti! Andate in mezzo a una montagna!”

– “Mah..mi sembra che tu parli più per sentito dire che altro, e questo mi dispiace molto. Anche io il giorno dopo vado a lavorare e ti ripeto che alle 23.30 è finito tutto, basta, nessun suono. Chi sono i residenti in Piazza Verdi? Quanti sono? 30? 40? Sono forse dei turnisti in usuranti aziende siderurgiche che necessitano di dormire alle dieci di sera? Capisci che un buon modo di arginare il degrado è proprio quello di organizzare eventi aperti a tutti? Che la città deve essere socialità, condivisione, scambio, cultura. Se gli da noia che la gente si incontri sotto casa loro per scambiare opinioni..che vadano a vivere a Minerbio! A Molinella! Lì si sta tranquilli..non succede mai un cazzo lì! O perchè no, a Crevalcore..in una tendopoli post-terremoto, così adesso alla socialità ci sarebbero costretti! Ogni strada ha il suo comitato..ogniuno di noi è pronto a sfoderare spade per difendere la propria piccola proprietà. Ma basta! Ma andate a fare in culo!… A scuola avevo amici stronzi che se reagivo ai loro insulti, i Professori poi ci punivano, io ero un tipo manesco..io ero un tipo manescoooo! Io ero un tipo manescoooooo!!

– “Forse dovrei riprender fuori un disco di Fiumani

– “Mi sa di sì”

Daffy

Write a comment