Site menu:

Site search

Categorie

Archivi

Tag

Iscriviti al blog tramite e-mail

Hey tu, sei un feticista di Stimu:lable?
Hai in cameretta un poster di MC a torso nudo?
La tua vita è più grigia delle nostre?
L'alitosi ti ha reso solitario?
Ma allora inserisci senza indugio il tuo indirizzo e-mail qui sotto e iscriviti a Stimu:lable per ricevere via e-mail le notifiche dei nuovi post e...ai primi 10 iscritti, un originale ciuffo di barba di MC!!

Seaside postcards – Seaside postcards

Mi sento un po’ arrugginito.
Siamo già quasi alla fine di gennaio e non ho ancora ascoltato un disco datato 2012.
Non ci riesco. Ma non mi dilungo sui motivi, che probabilmente, non li so. Certo, fatico a trovare qualcosa che mi incuriosisca davvero.

Rispolvero cose, allora.
Scartabello.
Trovo.

Ma anche questo è uscito sul finire dello scorso anno.

E’ l’omonimo Ep di esordio dei pesaresi Seaside postcards.

Della attuale scena pesarese, particolarmente prolifica nell’anno appena passato, ne abbiamo già parlato da qualche parte, e se non lo abbiamo fatto noi, lo hanno fatto sicuramente in tanti, forse troppi.

La differenza tra questo bell’esordio autoprodotto e il resto dei gruppi citazionisti di certi anni ’80 in chiave new wave, sta essenzialmente nel fatto che in queste 5 tracce il citazionismo si fa respirare insieme ad una certa atmosfera di disincanto senza pretese di volerne attualizzarne il contenuto.
Sembra quasi che il terzetto marchigiano, pur essendo alla prima prova insieme, abbia già indirizzato il proprio lavoro verso radicali pendenze tra le più riverberate, umorali e poco battute discese a mare che si ricordino tra le migliori interpretazioni nebbiose provenienti dalla perfida Albione fine ’70inizio ’80.
Il tutto senza farti troppo pesare il pur trito e ritrito mood “Sezione ritmica cupa e incalzante e chitarra onirica”.
Adesso, prometto, smetto di farmi delle seghe.
Torno in me.

Ascolta Seaside postcards QUI

L’Ep è bello.
E’ molto bello per chi comunque, come me, quel maledetto “Sezione ritmica cupa e incalzante e chitarra onirica”, lo porta dentro di sé e non potrà fare a meno di esserne spesso rapito.

Stay tuned

Daffy

Comments

Comment from Seaside Postcards
Time 26/01/2012 at 13:24

Grazie Daffy 😉

Write a comment