Site menu:

Site search

Categorie

Archivi

Tag

Iscriviti al blog tramite e-mail

Hey tu, sei un feticista di Stimu:lable?
Hai in cameretta un poster di MC a torso nudo?
La tua vita è più grigia delle nostre?
L'alitosi ti ha reso solitario?
Ma allora inserisci senza indugio il tuo indirizzo e-mail qui sotto e iscriviti a Stimu:lable per ricevere via e-mail le notifiche dei nuovi post e...ai primi 10 iscritti, un originale ciuffo di barba di MC!!

Costa Rica, porta il sole

Azionariato condiviso diceva l’ormai ex-neo-presidente del Bologna FC. Sir-Super-Facoltoso-Proprietario-Di-Piantagioni-Sfruttanti-Indios-Di-Caffè-Segafredo, il Sig. Zanetti.

Non ha funzionato.

Perchè c’è poco che viene dal popolo nell’azionariato condiviso.

Per forza.

Che poi, tra l’altro, è ben “tristo” veh il caffè Segafredo…comunque.

Comunque, non ti rompo certo i coglioni col calcio di ‘sta viziatissima città.

Azionariato popolare, invece, era l’idea che gli Ex-Otago avevano lanciato tempo fa attraverso il loro sito, per vedere di riuscire a farsi produrre “per bene” il loro terzo album “Mezze stagioni“. Lo volevano prodotto da Davide Bertolini (produttore e musicista aggiunto degli ultimi Kings of convenience), che è un po’ come avere in tavola l’acqua Vera ed esigere dal cameriere una sana “Cerelia“. Va mo là! …Oh, poi noi, si sa, siamo per l’acqua del rubinetto eh..

Puoi scaricare gratis il primo singolo “Costa Ricaqui, se sei utente twitter o facebook.

Qui invece puoi vedere le puntate di Pronti al peggio dedicate agli Ex-Otago.

Costa Rica, lo ascolto in loop da ieri e in effetti il sole ha fatto capolino sulla mia testa influenzata.

Fare una recensione non ha senso, che ad ascoltare gli “Otaghi” con quell’approccio ironico alla malinconia, io, semplicemente, mi ricordo di quello che sono.

Stay tuned

Daffy

Comments

Pingback from Stimu:lable » Bocciofile
Time 17/01/2012 at 22:26

[…] fine, dopo un sondaggio effettuato tra i “produttori” dell’album in questione (QUI trovi la vicenda), hanno optato per girare un video sulle note di “Figli degli […]

Write a comment